Coronavirus

Aprile 2020

Si fidi di noi, Presidente

Di |2020-04-27T13:56:28+01:0027 Aprile 2020|Categorie: Politically (in)correct|Tag: , |

Si fidi di noi, Presidente Conte. Si fidi e ci lasci uscire pur mantenendo il distanziamento sociale e le protezioni di sicurezza obbligatorie. Riapra le attività commerciali che con molta fortuna e tanta forza interiore potrebbero ancora farlo. Riapra le aziende che col suo aiuto si adopereranno per mettere in sicurezza il posto di lavoro di milioni di lavoratori stremati dal virus e dalle privazioni di questi due mesi. Si fidi, Presidente. E ci lasci vivere.

Il senso di Gallera per l’inadeguatezza

Di |2020-04-15T10:55:45+01:0015 Aprile 2020|Categorie: Politically (in)correct|Tag: , , |

Sostenere che in Lombardia, e nel resto del paese, i contagi non scendono perché la gente ancora si muove è un insulto. Un insulto a tutti i malati che aspettano in casa, con milioni di dubbi e con un'angoscia indescrivibile, per le diagnosi che non arrivano mai. È un insulto al 95% degli italiani che rispettano alla lettera ogni prescrizione, sia nazionale che regionale. Un insulto terrificante e un continuo cercare un capro espiatorio della propria palese inadeguatezza

Bulgari

Di |2020-04-07T10:22:02+01:005 Aprile 2020|Categorie: Politically (in)correct|Tag: , , |

Se continuiamo a prenderci ancora in giro, sarà evidente che i risultati che arriveranno quando faremo i test come indicano i protocolli saranno a livello di percentuali bulgare. Prima o poi dovremo fare i conti anche con le cose che sono andate storte e renderci conto che i dati ufficiali non sono reali.

Marzo 2020

Niente sarà come prima

Di |2020-03-23T12:47:34+01:0023 Marzo 2020|Categorie: Politically (in)correct|Tag: , |

La nostra vita è stata sostituita dalla consapevolezza del virus: dalla paura del contagio alle limitazioni delle nostre libertà personali. E quando tutto questo finirà, non torneremo ad essere quello che eravamo prima perché le conseguenze della pandemia rimarranno a lungo: si ripartirà da una sorta di "Anno Zero”, in cui il Covid-19 sarà lo zero assoluto della nostra esistenza